KinG KonG GirL, Virginie Despentes

Questa volta per BuGiArNiNa la faccenda si complica. Questa BuGiArDiNa sarà assolutamente confusa, disorganica e agitata, si più del solito.

Questa è per tutte coloro che sono cadute in uno stato di calamità catatonica, incapaci di reagire a qualsiasi stimolo. La terapia è per coloro a cui vanno bene le cose come stanno. E’ per coloro che riescono in tutto, perché tutto è già perfetto così come loro vogliono, per coloro  che hanno il necessario per tirarsela, per chi è più vicina a Kate Moss che a King Kong e per quel genere di donna sempre poco in tutto, poco aggressiva, poco irsuta.  Per quelle più desiderabili che desiderose. E sì, la Despentes scrive per loro, e la terapia è per loro.

Comincio così per mettere subito le cose in chiaro: non mi scuso di niente, non intendo lamentarmi di niente. Non cambierei il mio posto con nessun altro, perché essere Virginie Despentes mi sembra una faccenda più interessante da portare avanti di qualsiasi altra.

BuGiArNiNa ha a che fare con KinG KonG GirL, Virginie Despentes. Sono così arrabbiata per non averla letta prima. Pungente. Così francamente aggressiva e graffiante. Violenta e così caustica. Forse a qualcuna sembrerà solo provocatoria, però.   E invece la KinG KonG della Despentes è una anarco-femminista, che non si è avvicinata al femminismo prima dei 20 anni perché non era abbastanza punk-rock!

Ma credo che molte femministe, in realtà, alla lettura di questo libro potrebbero essere pronte a bacchettare la nostra GirL. Ma se la Despentes preferisce KinG KonG a Kate Moss è perché KinG KonG è la metafora che precede la distinzione dei generi quale è stata imposta politicamente intorno alla fine del XIX sec. Né maschio, né femmina. Rappresenta la possibilità di una sessualità polimorfa e superpotente.

Sessualità polimorfa e superpotente. Anche io voglio essere una KinG KonG GirL.

CATEGORIA LIBRESCA: principio attivo di punk-rock applicato ad una rivoluzione: obiettivo il caos dell’era prima dei generi.

INDICAZIONE TERAPEUTICA: chi è stufa di indossare abiti scomodi, scarpe che intralciano il cammino, si fa spaccare il naso o gonfiare il seno, quante prove ancora di sottomissione ai diktat estetici dovremo affrontare per rendere il nostro corpo più femminile? Chi è arrabbiata con una società che ha educato le donne a non ferire quell’ uomo che le allarga le cosce di prepotenza, non ha educato le donne a difendersi perché la violenza non è il suo territorio e l’integrità fisica del corpo di un uomo è più importante di quella di una donna. Chi crede che la sessualità femminile non debba essere un atto di volontariato, chi crede che esercitare (in ambito legale adeguato) la prostituzione sia un mezzo, nella guerra economica fredda e impietosa di oggi, per arricchirsi e trarre profitto dalla sua stessa stigmatizzazione. Chi pensa che l’unica differenza tra le attrici nel porno e le attrici delle immagini mandate in TV siano solo le aberranti condizioni di lavoro in cui versano le prime. Chi desidera una rivoluzione, chi con coraggio e insubordinazione dice NO e non si tira indietro.

DOSE, MODO E TEMPO DI SOMMINISTRAZIONE:  BuGiArNiNa non prende responsabilità su quel che potrà accadere alla lettura della prima pagina. Consiglia il primo getto totale della scrittura Despentes nell’assunzione di una sola somministrazione. Il secondo getto a distanza di una settimana. E così via. Non interrompete la cura per circa quattro settimane. All’ultimo getto BuGiArNiNa consiglia una permanenza in un luogo isolato sui monti. Cercate la vostra KinG KonG GirL, placatela. Tornate in città e cercate le altre KinG KonG GirlS, sono vicine a voi ovunque, vi riconoscerete.  Fino a qua è quello che anche BuGiArNiNa ha potuto clinicamente testare su di sé. Gli studi sino ad ora condotti mi inducono a dire che a quel punto incomincia l’organizzazione, l’autorganizzazione. Le KinG KonG GirlS sono pronte. Sono punk, sono rock. Guardo dalla finestra è la Rivoluzione femminista PunK RocK!

CONSIGLIO UTILE: banale e forse prevedibile, BuGiArNiNa consiglia la somministrazione di questo rigurgito aggressivo con un sottofondo di Live Through This, Hole. Loro fanno sempre bene.

1 Commento

Archiviato in LA BUGIARDINA - Made in Woman pills, Uncategorized

Una risposta a “KinG KonG GirL, Virginie Despentes

  1. I’m not sure where you are getting your information, but great topic. I needs to spend some time learning much more or understanding more. Thanks for great information I was looking for this info for my mission.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...